venerdì 15 ottobre 2010

Lettera ad un amico....

Mi spiace quando un amico sta male (non fisicamente)...mi sento inerme, un vuoto nell'anima, mi manca un pezzo della mia giornata
mi manca una sua parola, mi manca tutto, mi manca lui.
Ma io cosa potrei fare per aiutarlo?...Troppo lontano...per abbracciarlo, per fargli sentire tutto il mio affetto, per dargli  un po'di conforto. E' mi chiedo io finora cosa ho fatto per lui?...niente assolutamente niente...anzi mi sono sempre arrabbiata...se m'ignorava, se ad un mio messaggio rispondeva a monosillabe o non  rispondeva affatto, non solo io il suo mondo, so  comunque che in un angolino del suo mondo io ci sono di questo ne sono certa . Come potrei aiutarti se tu AMICO mio hai deciso di stare da solo con i tuoi pensieri...ed io rispetto la tua decisione...ma se tu avessi bisogno di parlare sappi che io ci sono è ci sarò sempre per te. Adesso con il cuore in mano e le lacrime agli occhi...ti chiedo umilmente perdono...sai te lo sempre detto, non sono perfetta( penso che nessuno lo sia) ma sono consapevole dei miei errori...e con te ho sbagliato tanto. Una cosa però c'è da dire che ti voglio un bene dell'anima..questo non è un errore., ma certezza,.conoscerti è stata la cosa più bella è dolce che potesse capitarmi..sei semplicemente una persona straordinaria...chi non ti apprezza oggi o in passato..non ha capito che un gioiello d'anima come te non si trova facilmente in giro...io questo gioiello lo terrò  per sempre custodito in uno scrigno prezioso...il mio cuore.

Nessun commento:

Posta un commento